3 step per portare il tuo nuovo prodotto elettronico sul mercato


 
3-step-per-portare-il-tuo-nuovo-prodotto-elettronico-sul-mercato

Sviluppa un prototipo, mettilo in produzione e inizia a vendere il tuo prodotto elettronico. Sembra abbastanza semplice, giusto?

In realtà è tutt'altro che semplice portare sul mercato un nuovo prodotto fisico. E diventa ancora più difficile se si tratta di un prodotto complesso, come un nuovo dispositivo elettronico. Ma molti imprenditori nutrono la falsa illusione di poter ultimare il processo -dal concept al mercato- in breve tempo, forse anche in poche settimane o alcuni mesi.

Questo è poco realistico per la maggior parte dei prodotti, anche quelli più semplici.

Innanzitutto perché portare un nuovo prodotto elettronico sul mercato è costoso. La maggior parte delle startup non ha la liquidità o la propensione al rischio necessaria per sviluppare un prodotto pronto per il mercato, in un solo passaggio. Invece, di solito occorrono molteplici micro-step per ottenere un prodotto complesso, attraverso l’avvicendarsi di tre fasi principali: ideazione, sviluppo/produzione e immissione sul mercato.

Ecco come procedere.

Il tuo nuovo prodotto elettronico sul mercato? 3 fasi per realizzare il sogno

Fase 1: ideazione/prototipazione per dimostrare che vale

In realtà esiste anche una fase 0: un nuovo progetto comincia a balenarti nella mente quando hai dei dati da raccogliere o un problema da risolvere (ad esempio a livello hardware o software). Allora parti alla ricerca di un partner qualificato per trovare la soluzione tecnologica o elettronica migliore per te. La fase 1 a questo punto è la creazione di un prototipo a dimostrazione del concept. L'obiettivo di questa fase è creare un prototipo funzionale, mantenendo rischi e costi al livello più basso possibile.

Per l'elettronica, questo di solito significa utilizzare un kit di sviluppo o moduli elettronici.

Un kit di sviluppo è uno strumento per la creazione di un prototipo elettronico, che bypassa la necessità di produrre schede di circuito stampato personalizzate. Generalmente, un kit di sviluppo è una scheda con un micro-controllore e le necessarie periferiche ed accessori, a basso costo e funzionale, ma con sufficienti risorse per essere programmata e quindi per “fungere” da cervello del futuro prodotto.

I moduli elettronici aggiuntivi invece sono progettati per eseguire una specifica sotto-funzione e sono già disponibili e talvolta anche certificati. Connettendoli al kit base, possiamo facilmente aggiungere diverse funzioni al nostro prodotto, come ad esempio Wi-Fi, Bluetooth, GPS o acquisizione video senza troppi sforzi. In una fase successiva, una volta integrati tutti i moduli in un unico prodotto, si dovrà comunque pensare ai diritti di proprietà e ad eventuali certificazioni necessarie, ma farlo adesso significherebbe spendere una fortuna.

Ad ogni modo, non è possibile portare sul mercato un prodotto elettronico basato solo sul kit di sviluppo. Questo perché il prodotto finale risulterebbe troppo costoso e spesso troppo grande, per essere un prodotto valido. In questa fase, dobbiamo “solo” dimostrare che il tuo prodotto funziona davvero come pianificato.

Altra considerazione (che non è proprio un dettaglio…): devi sapere anche che la maggior parte degli investitori esiterà a finanziare un prodotto che viene presentato solo nella fase di sviluppo del kit. Dopo anni di esperienza sul campo, possiamo affermare che di solito si aspettano che il prodotto venga avviato alla fase successiva, per prenderlo in considerazione.

Fase 2: sviluppo per dimostrare che venderà

Giunti a questo stadio del processo, dobbiamo creare un prodotto da poter vendere e mettere in bella mostra sugli scaffali dei negozi o delle fiere. Dovrai produrre alcuni esemplari da testare sul mercato e cominciare a incamerare feedback.

Pensi di aver intercettato in modo esatto le esigenze dei consumatori? A dire il vero è arduo non sbagliare il primo colpo, anche se spero che tu ci vada vicino! L'unico modo per sapere con precisione quello che vogliono i clienti è ottenere un feedback dal mercato reale, proprio dove le persone hanno espresso un parere, investendo (o no) i loro soldi.

Possiamo anche continuare ad utilizzare moduli esterni per implementare alcune funzioni aggiuntive e più avanzate del prodotto. In questa fase, c’è ben poco di analogico: è indispensabile sviluppare un software che sia intelligente, in grado non solo di “eseguire” ma soprattutto di valutare i dati grazie al sensore o a un micro-controllore. Inoltre dobbiamo pensare anche all'aspetto estetico che caratterizzerà il prodotto finale come case, cablaggio, montaggio, chiusura: tutto va studiato, dal materiale al colore, all'etichettatura, alla tracciabilità.

In questa fase, l'obiettivo è produrre qualcosa da poter vendere anche se non è ancora ottimizzato in modo tale da ricavarne un profitto. Se riesci a pareggiare entrate e uscite è grandioso, ma potresti anche ritrovarti a dover vendere in perdita. Ricorda però che, in questo momento, sono i dati di mercato a rappresentare il tuo obiettivo finale, non il guadagno. Il profitto arriverà, ma verrà dopo.

L'uso di moduli elettronici in questa fase è un ottimo modo per implementare funzioni complesse nel prodotto, senza spendere una fortuna per lo sviluppo. Anche le funzioni wireless sono complesse da gestire e l'uso di un modulo riduce notevolmente questa difficoltà.

Fase 3: ora arriva il profitto!

È finalmente giunto il momento di concentrarci sul profitto. Una volta che i tuoi volumi di produzione giustificheranno l’investimento, il consiglio è di passare al livello superiore e realizzare un circuito personalizzato, che sia solo tuo, senza ricorrere ad alcun modulo. Questa operazione ridurrà il costo unitario della produzione e aumenterà i margini di profitto.

Da buon imprenditore, trascorrerai la tua vita a cercare di minimizzare i costi! Seguendo questi step verso lo sviluppo del prodotto, ridurrai i tuoi rischi e aumenterai le tue possibilità di successo (e di profitto).

E infine…il tuo sogno è realizzato! La tua idea è ora materializzata sugli scaffali dei negozi, è diventata qualcosa che davvero puoi toccare con mano! Hai finalmente dato vita al tuo prodotto: è la sensazione più bella del mondo.

Vuoi realizzare un prodotto elettronico da portare sul mercato e sei in cerca di spunti interessanti per una idea valida e fattibile?

Scarica la nostra guida gratuita

Electronic Manufacturing & Services